Tòrtano con i ciccioli

Il tòrtano si prepara solo con i ciccioli (ciccioli = termine dell'emilia romagna o cicole come si chiamano in campania) o con formaggio e salumi che, prende il nome di casatiello (tradizione campana che, vi proporrò in seguito). I ciccioli si presentano come pezzetti irregolari di carne, di color nocciola, molto ricchi di grasso, e quindi saporitissimi. Il termine tòrtano potrebbe derivare da torta-no, nel senso che non è una torta, ma è molto di più, oppure dalla modifica della parola tortìno.


Ingredienti:

700 gr di farina speciale per pane e pizza
500 gr di ciccioli o cicole
250/300 gr di acqua
15 gr di lievito di birra
1 cucchiaino di malto d'orzo o zucchero
20 gr di strutto
20 gr di sale.

Procedimento:

Mettiamo a riscaldare l'acqua. Non appena ben calda caliamo i nostri ciccioli (o cicole) per farli ammorbidire per circa mezz'ora. Quando l'acqua sarà diventata tiepida, prepariamo il nostro impasto per il tòrtano. Strizziamo i ciccioli e conseviamo l'acqua che ci servirà per l'impasto. Mettiamo sulla spianatoia la farina, il lievito, lo strutto, il cucchiaino di malto d'orzo, un pò dell'acqua dei ciccioli e, cominciamo ad amalgamare.  Dopo un pò uniamo i ciccioli strizzati, il sale, la restante acqua e continuiamo a lavorare fin quando non si ottiene un impasto morbido.


Appena pronto, arrotoliamolo come una ciambella e stendiamolo in uno stampo unto e infarinato. Spennelliamo la superficie con un pò di olio o con qualche fiocchetto di strutto e lasciamo lievitare fino al suo raddoppio. Inforniamo a 180° C  fin quando non sarà ben dorato. Lasciamo raffreddare bene. Vi consiglio di mangiarlo al naturale di accompagnamento alla verdura o al formaggio.

E' buonissimo !!!!!

Commenti

Post più popolari