Garganelli al tartufo nero con provola affumicata di bufala

Oggi ho cucinato un piatto dal gusto un pò particolare, avendo nella sua preparazione l'impiego del tartufo, il cui sapore, non incontra il gusto di tutti. Il tartufo è un fungo che cresce sottoterra. Esso cresce infatti nei pressi delle radici degli alberi (pioppo, quercia, salice e tiglio ecc.) che, influenzano le sue caratteristiche di colore, sapore e profumo, mentre la forma dipende dalla tipologia del terreno.  Il suo intenso profumo è dovuto ad un composto solforato. Le specie più diffuse in Italia sono il tartufo bianco, il tartufo di Bagnoli Irpino, il tartufo nero, il tartufo nero invernale, il tartufo nero liscio.

Dopo una breve spiegazione sul tartufo, vi presento questa  ricetta.




Ingredienti per due persone

130 gr di garganelli
un tartufo nero piccolo (impiego q.b.)
50-60 gr di speck
100 gr di provola affumicata fresca di bufala
100 ml di panna da cucina
olio-extra-vergine

Procedimento:

Con uno spazzolino grattiamo il tartufo, al fine di togliere il terriccio, poi puliamolo con uno strappo di scottex appena inumidito. Non passatelo sotto l'acqua, altrimenti perde il suo sapore. Grattiamolo e mettiamolo in una tazzina con un pò di olio extra-vergine. Nel frattempo, tagliamo a pezzettini lo speck e a cubetti una parte della provola. Con la restante parte, tagliate delle fettine che vi serviranno per decorare il piatto. In una padella, mettiamo l'olio e lo speck a rosolare.
Appena pronto, uniamo la panna e facciamo cuocere per altri 2-3 minuti affinchè il tutto s'insaporisca. Togliamo dal fuoco e teniamo da parte. Cuociamo la pasta, quando sarà quasi pronta, riponiamo la nostra padella con lo speck e la panna sul fuoco a fiamma bassa e teniamo in caldo. Appena la pasta è pronta scolatela, unite la provola allo speck, la pasta e una parte dell'olio con il tartufo. Amalgamate bene e fate insaporire il tutto. Impiattiamo, poniamo sulla pasta la nostra fettina decorativa di provola, aggiungiamo un altro cucchiaino di olio e tartufo e serviamo caldo.

Buona Domenica !!!


Commenti

  1. Buonasera. :-) Che piatto particolarissimo il tuo... davvero allettante, e non lo dico solo perché è in pratica ora di cena ;-)
    Questo piatto di pasta è sfizioso e raffinato. Non ho mai assaggiato il tartufo ma l'abbinamento che fai qui mi intriga davvero tanto.
    Complimenti per la scelta e per l'associazione.
    Buona serata (e buon appetito, già che ci siamo)
    un abbraccio e a presto

    Giulia

    RispondiElimina
  2. Ciao grazie per il complimento e per essere divenuta una sostenitrice del mio blog.
    Il piatto è particolare,ma quando arriverà di nuovo il periodo del tartufo,se vuoi provalo,e chissà che non ti piaccia:-)

    Un abbraccio anche a te e a presto.
    Grazia

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari