Paccheri zucca e formaggio di fossa

Utilizzata non solo in cucina, ma anche in cosmesi e in medicina, la zucca viene persino usata come contenitore . La zucca appartiene alla grande famiglia delle cucurbitacee, molto ricca di varietà, sia per quanto riguarda la forma, che per il colore. Il termine zucca deriva da "cocutia" (testa), poi trasformato in "cocuzza", "cozuccae" e, infine, zucca. E' in grado di “riempire” un intero menù, dall’antipasto al dolce, poiché molte sono le sue “virtù” e, ogni piatto, risulterà gustoso e salutare.

Il formaggio di fossa è antico e particolare, tipico di Sogliano al Rubicone nel Forlinese. Il suo nome deriva dal fatto che i contadini della regione usavano nasconderlo sotto terra, a quattro o cinque metri di profondità, in cavità tufacee, per salvarlo dalle scorrerie dei banditi. Per meglio gustare il sapore del formaggio di fossa è preferibile portarlo per alcune ore a temperatura ambiente. Gustato da solo è davvero eccellente, ma in cucina è addirittura un vero e proprio jolly. E' anche l'ingrediente ideale per aggiungere sapore a pasta, risotti , gnocchi, ravioli, per i piatti al gratin e a base di verdure.

Io li ho utilizzati per preparare questo primo piatto che vado a presentarvi:

Ingredienti:
300 gr di zucca senza buccia
200 gr di paccheri di Gragnano
100 gr di formaggio di fossa
olio extra-vergine
sale-pepe


Procedimento:
Pulire la zucca e tagliarla a cubetti. Grattugiare il formaggio di fossa e tenere da parte. In una padella versiamo un pò di olio e non appena caldo uniamo la zucca. Aggiungiamo quindi una tazzina di acqua, copriamo e portiamo a cottura finchè la zucca non si sarà ridotta in crema.
Aggiustiamo di sale e pepe (volendo potete usare il peperoncino al posto del pepe). Cuociamo i paccheri, e non appena pronti, scoliamoli e uniamoli alla crema di zucca.

Aggiungiamo il formaggio e mantechiamo per qualche minuto. Decoriamo  con qualche scaglia di formaggio di fossa e serviamo.

Commenti

  1. ecco quello che potrebbe essere il mio piatto ideale, amante come sono della pasta.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari