Polpo con le patate

Il polpo è un mollusco cefalopode molto intelligente: il suo rapporto tra peso del cervello e peso corporeo è fra i più alti. Presente in tutti i mari e gli oceani, è molto diffuso anche nel Mar Mediterraneo. Si presta ad essere cucinato in vari modi. Io vi propongo un classico della cucina mediterranea: il polpo con le patate. Una ricetta povera di grassi, con poche calorie, ma davvero gustosa. Può essere presentato freddo nella versione estiva o tiepido nel periodo invernale.


Ingredienti:
1 kg di polpo fresco
4-5 patate
olio extra-vergine
sale
pepe
aglio
prezzemolo.


Procedimento:

Puliamo il polpo utilizzando delle forbici o un coltellino dalla punta affilata. Togliamo il becco e la pelle e laviamolo  molto bene sotto l’acqua corrente. Prendiamo una pentola ben piena d'acqua e portiamola ad ebollizione. Non appena l’acqua bollirà, tenendo il polpo dalla testa, immergiamo brevemente i suoi tentacoli nell’acqua bollente per 3 o 4 volte, affinché si arriccino e si ammorbidiscano nel contempo. Fatta questa operazione, immergiamolo del tutto in acqua e portiamolo a cottura. E' cotto non appena la forchetta entrerà senza fare resistenza. In base alle dimensioni del polpo occorrono dai 45' ad 1 ora di cottura. Nel mentre lessiamo le patate e una volta cotte facciamole raffreddare bene e poi tagliamole a tocchetti. Una volta cotto il polpo, teniamolo nella sua acqua di cottura finchè non si raffredda. Tolto dall'acqua, tagliamolo a tocchetti, eliminando parte delle sue ventose. Uniamo  in una grande ciotola il polpo e le patate, e condiamo con olio in buona quantità, prezzemolo tritato, aglio schiacciato, pepe e sale. Facciamolo insaporire per qualche oretta e poi possiamo servirlo freddo o ancora tiepido.


Commenti

Post più popolari