Panettone gastronomico

Il panettone gastronomico è "un'invenzione" abbastanza recente della cucina moderna. Molto usato durante le feste natalizie, ma anche in altre occasioni come preparazioni ad effetto. Ha un impasto simile alla pasta briochè, tagliato in vari strati  con farcie salate diverse. Per il ripieno di questo sontuoso antipasto, si può dare sfogo alla nostra creatività, preparando le farciture più fantasiose e che più ci piacciono, a base di carne, pesce o  vegetariane! Prepariamolo  il giorno prima in modo che non sia troppo morbido al momento di essere tagliato; anche le farciture, si possono preparare in anticipo e conservarle in frigorifero, saranno più compatte e  si appresteranno meglio  ad essere impiegate per la preparazione. Persino il panettone gastronomico finito, dovrebbe essere preparato con un anticipo di almeno 12 ore, avvolto nella pellicola e posto in frigorifero ad assestarsi e compattarsi.

Ingredienti:
250 gr di farina 00
250 gr di farina manitoba
350 gr di burro
6 uova
15 gr di lievito di birra
30 gr di zucchero
7 dl di latte
15 gr di sale

Procedimento:
Facciamo imtiepidire il latte e sciogliamoci il lievito e lo zucchero e mescoliamo. Versiamo la farina nella ciotola e uniamo le uova sbattute con il sale e versiamo il latte con il lievito. Lavoriamo tutti gli ingredienti con la frusta  a gancio  elettrica per almeno 10 minuti (a mano con frusta tradizionale 20 minuti). Stacchiamo l'impasto dalla ciotola e riuniamolo tutto al centro e proseguiamo ad impastare per altri 10 minuti con planetaria  (a mano 20 minuti). Uniamo il burro morbido, tenuto fuori frigo almeno 1 ora e uniamolo all'impasto fino ad ottenere un composto soffice ed elastico. Trasferiamo questo impasto in una ciotola ben imburrata  e copriamo  con pellicola; lasciamo lievitare almeno 1 ora in modo che raddoppi di volume (a circa 30°). Trascorso questo tempo, imburriamo bene e infariniamo lo stampo da panettone. Trasferiamo l’impasto sulla spianatoia infarinata e a mano lavoriamolo leggermente in modo da piegarlo all’interno e chiudere la base. Trasferiamo l’impasto a lievitare  (sempre a 30°) di nuovo coperto da pellicola fino a quando non raggiungerà il bordo dello stampo.  A questo punto facciamolo cuocere in forno caldo statico a 180° per 45-50 minuti. Facciamolo raffreddare nello stampo e capovolgiamolo su un tagliere. Lasciamo raffreddare completamente prima di tagliarlo a fette.

Commenti

  1. Bravissima, sai che lo avrei voluto fare quest'anno? Pazienza, sarà per il prossimo Natale. Complimenti è bellissimo!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari