Torta salata con ratatouille e primo sale

Ratatouille è un piatto tradizionale provenzale a base di verdura stufata. Il nome completo della pietanza, originaria di Nizza, è ratatouille niçoise. La parola ratatouille viene dall'occitano "ratatolha", simile al francese "touiller" che significa "rimestare". La ratatouille era originariamente un piatto per contadini poveri, preparato in estate con verdure fresche. L'originale ratatouille niçoise non conteneva le melanzane essendo reperibili nello stesso periodo dell'anno altre verdure. Gli ingredienti originari della ratatouille tradizionale sono pomodori, zucchine, peperoni, cipolle ed aglio. Può essere paragonata alla nostra Caponata. Può essere usata per condire il riso, la pasta o come contorno, o come nel mio caso come un antipasto.

 
Ingredienti:
300 gr di farina
6 pomodori perini
3 zucchine
1 peperone giallo
1 peperone rosso
1 melanzana violetta
1 cipolla
300 gr di primo sale
10 foglie di basilico
2 spicchi di aglio
2 cucchiai di pan grattato
olio extra-vergine d'oliva
sale

Procedimento:
Impastiamo su una spianatoia la farina con un pizzico di sale, 1/2 dl di olio e 1 dl di acqua. Formiamo una palla, avvolgiamola in un foglio di pellicola e facciamola riposare 30 minuti. Laviamo tutte le verdure, tagliamo i pomodori e le zucchine a fette dello spessore di 1/2 cm, la melanzana  a dadini, la cipolla a spicchietti e i peperoni a tocchetti. Sbucciamo gli spicchi di aglio, rosoliamoli in padella con le melanzane. Togliamo le melanzane appena pronte e cuociamo nella stessa padella le zucchine e i pomodori per circa 2-3 minuti.
Versiamo ancora 4 cucchiai di olio e aggiungiamo i peperoni, un pizzico di sale e cuociamo per 6-7 minuti. Infine togliamo i peperoni e uniamo le cipolle e un mestolino di acqua e cuociamo per 10 minuti. Stendiamo la pasta in una sfoglia non troppo sottile, rivestiamo fondi e bordi di una teglia tonda, cospargiamo con del pan grattato e riempiamola alternando verdure, qualche foglia di basilico e primo sale. Ripieghiamo il bordo verso l'interno e cuociamola nella parte bassa del forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti.

Commenti

Post più popolari