Saltibocca alla romana con peperoni all'insalata

I saltibocca alla romana, sono ormai il piatto tipico romano più conosciuto nel mondo, dopo gli spaghetti alla carbonara e quelli all'amatriciana. Pellegrino Artusi, che ha descritto la ricetta fin dalla fine dell'800, pare abbia assaggiato i saltimbocca nella trattoria storica di Roma "Le Venete". Dopo poco tempo iniziarono ad essere serviti anche in altre trattorie tipiche Romane. La preparazione richiede fettine di carne di vitello, prosciutto, salvia, burro, farina e vino bianco. Si usa accompagnare questo piatto, con verdure in genere oppure ortaggi, come vuole la tradizione.
 

Ingredienti:
 4 fettine di vitello sottili e tenere
4 fettine di prosciutto crudo o pancetta
4 foglioline di salvia fresca
olio-extra vergine
una noce di burro
mezzo bicchiere di vino bianco secco
50 gr di farina


Per i peperoni all'insalata:
4 peperoni rossi
olio extra-vergine
sale
prezzemolo
1 spicchio di aglio

Procedimento:
Per i saltibocca: poniamo le nostre fettine di carne su un tagliere e, sul un lato della fettina mettiamo una fogliolina di salvia fresca e il prosciutto o la pancetta. Chiudiamo a mo' di portafoglio, con uno stecchino. In un altro piatto poniamo la farina e infariniamo le fettine, avendo cura di togliere la farina in eccesso. In una padella mettiamo un pò di olio e una noce di burro. Appena quest'ultimo si sarà sciolto, facciamo rosolare i saltibocca e poi sfumiamo con il vino bianco. Non appena sarà evaporato e si sarà creato un bel sughetto, finiamo e impiattiamo.
Serviamoli caldi, accompagnati da verdure o, nel mio caso, dai peperoni all'insalata.

Per i peperoni all'insalata: laviamoli bene e poniamoli in forno su una teglia rivestita di carta forno, per farli arrostire. Si possono cuocere anche su una bistecchiera, ponendo la carta forno sulla base e poi poggiando i peperoni, facendoli abbrustolire fin quando la pelle non si stacca. Appena pronti, li poniamo in un sacchetto di carta da pane e li facciamo raffreddare. Questo ci aiuterà a pulirli più facilmente. Dopo un'oretta, li peliamo bene, li tamponiamo con carta assorbente e li tagliamo a striscioline. Fatto ciò, li condiamo con il sale, prezzemolo, aglio schiacciato e olio extra-vergine, lasciandoli almeno mezza giornata ad insaporirsi.

Commenti

Post più popolari