Stufato di cavolo cappuccio con salsiccia

Approfittando di questi giorni molto freddi, vi propongo un piatto dai connotati tipici invernali. Un piatto dal sapore ineguagliabile. Il cavolo cappuccio  fa parte della famiglia delle crocifere, ed è formato da foglie spesse, sovrapposte l’una all’altra che formano una palla e, possono essere lisce o ricce; anche il loro colore può essere diverso in base alla varietà. Del cavolo cappuccio possiamo trovare due varietà: la prima ha il colore bianco-verde, con forma sferica e leggermente appiattita; la seconda con le foglie di colore rosso, oppure bianche. Il cavolo cappuccio può essere consumato cotto, stufato, brasato, saltato in padella, cotto al vapore o farcito con riso oppure carne; può essere gustato crudo in una deliziosa insalata (lasciatelo una mezz'ora in frigorifero tagliato così acquisterà più sapore), ottimo insieme a carote, patate e unito alla salsiccia.

Ingredienti per 4 persone:
1 cavolo cappuccio
4 salsicce
olio extra-vergine d'oliva
1 spicchio di aglio
sale
1 bicchiere di vino bianco secco
un pezzetto di peperoncino
Procedimento:
Tagliamo alla julienne il cavolo cappuccio e laviamolo con acqua corrente. In un tegame ampio mettiamo l'olio extra-vergine d'oliva, lo spicchio d'aglio e il peperoncino. Facciamo insaporire  e uniamo il cavolo cappuccio. Copriamo, in modo tale che tiri fuori tutta l'acqua e si appassisca. A metà cottura sfumiamo con vino bianco  e uniamo le salsicce, portando il tutto a cottura finchè il cavolo cappuccio non abbia assunto un bel colore dorato. Serviamolo caldo.

Commenti

Post più popolari