Orata in guazzetto

L’orata è presente in tutto il bacino del mar Mediterraneo e nell’Atlantico orientale. È un pesce strettamente costiero e vive tra i 5 e i 150 m dalla costa. Frequenta sia fondali duri che sabbiosi. É molto comune nei mari italiani. Le orate pescate presentano carni più magre di quelle d'allevamento (dovuto alla minor possibilità di muoversi e alla maggior quantità disponibile di cibo di quest'ultime). Segnalato anche un maggior contenuto di acidi grassi essenziali. L’orata è un pesce dalla polpa molto pregiata e dal sapore delicato, adatta per molti tipi di preparazione: al forno, al cartoccio ma è ottima anche alla griglia. 



Ingredienti:
2 orate medie
prezzemolo
mezzo limone
1 spicchio di aglio
prezzemolo
un pò di timo
pomodori pachino o perini
olio extra-vergine
1 bicchiere di vino bianco secco
sale
pepe
un rametto di rosmarino.

Procedimento:
Laviamo i pomodori e tagiamoli per metà o a spicchi. Puliamo accuratamente l'orata, sciacquiamola e farciamo l'interno con delle fettine di limone, un pò di aglio, del prezzemolo e un pò di sale. Rivestiamo una teglia con carta forno e poniamo le orate sopra. Aggiungiamo i pomodori  tagliati, condiamo il tutto con il rosmarino, il timo, sale, pepe, il vino bianco e l'olio extra-vergine d'oliva. Inforniamo a 180°C per 25/30 minuti. Impiattiamo e serviamo.

Commenti

Post più popolari