Torta: La casa dei fantasmi

La festività di Halloween, ha origini Anglosassoni e ha assunto negli Stati Uniti le caratteristiche macabre e commerciali che si conoscono. Si festeggia nella notte tra il 31 ottobre e il 1 novembre, portando con sè l'usanza, sopratutto per i bambini, di travestirsi da figure mostruose e spettrali e, di compiere l'ormai noto "dolcetto-scherzetto"! E' divenuta popolare anche in Italia, nonostante le note distanze prese dalla chiesa cristiana, che la riconduce alla magia, alla stregoneria e al satanismo. A parte tutto ciò, a mia figlia piace questa festa e l'idea di travestirsi, per cui mi ha chiesto una torta a tema. Quindi ecco per voi : 

 LA CASA DEI FANTASMI !!!


  
Per la base:
125 gr di farina 00 di cui 75 gr di fecola di patate
125 gr di zucchero
5 uova + 1 intero
1 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
  
Per la bagna:
350 gr di acqua
la scorza di un'arancia no trattata
3- 4 cucchiai di zucchero
liquore mezzo bicchierino a piacere ( no per i bimbi)


Per la crema al pistacchio:
500 gr di latte
2uova
100 di zucchero
50 di farina
la buccia grattata di un limone
80 gr di pistacchi tritati al naturale

Copertura e decorazioni in pasta di zucchero.
Per la base: Montare gli albumi a neve. Lavorare le uova con lo zucchero con la planetaria con frusta oppure con le fruste elettriche almeno 15 minuti. Dovete ottenere un composto gonfio e spumoso che scrive. Poi unire le due farine setacciate, togliendo la frusta e usando la spatola (x chi non avesse la planetaria, altrimenti la frusta a K) per evitare di smontare il composto. Aggiungere il lievito ed infine a mano gli albumi montati a neve ben ferma, dal basso verso l'alto. Mettere il composto in una teglia da 24 cm di diam. imburrata e infarinata e porla in forno a 180°C per 30/40 minuti. Facciamo la crema pasticciera tradizionale: Stemperare le uova con lo zucchero finché il composto non diventa spumoso. Nel mentre, far bollire il latte e unirlo allo zucchero e alle uova. Mescolare sempre nello stesso verso portando ad ebollizione finché non si addensa, e alla fine aggiungeremo i pistacchi. Per la bagna: portiamo ad ebollizione l'acqua con le buccia dell'arancio, facendo attenzione a non prendere il bianco e poi uniamo lo zucchero. Quando sarà freddo uniamo il liquore. Assembliamo la torta : tagliamola per metà in due dischi, bagniamola e farciamola con la crema. Chiudiamo con l'altra base che bagneremo. Infine eseguiamo le decorazioni.

Commenti

Post più popolari