Frittelle di fiori di zucca e fiori di zucca ripieni

Le frittelle con i fiori di zucca e i fiori di zucca sono dei finger food tipici del periodo primavera- estate quando sulle zucchine spunta il classico fiore arancione. In Campania si è soliti prepararli sia tipo pizzette fritte - che spesso si ritrovano negli aperitivi o nei buffet di cerimonie dove vengono fritti sul momento - oppure ripieni e serviti come antipasto nei ristoranti o nelle pizzerie insieme ad altre verdurine pastellate. Io le ho preparate in entrambi i modi, e ve li propongo.


Impasto per 15 pizzette fritte con i fiori di zucca:
200 gr di farina 00
2 gr di lievito di birra
10 fiori di zucca
sale mezzo cucchiaino
acqua 1 bicchiere
olio d'arachidi per la frittura

 Procedimento:
Lavate i fiori di zucca e togliete il pistillo giallo all'interno. Poi tagliateli a pezzettini e teneteli da parte. In una ciotola ponete la farina, il lievito e cominciate a versare l'acqua un po' per volta, per ottenere un impasto un po' molliccio e appiccicoso; quindi regolatevi con l'acqua. Quando l'impasto sarà pronto, aggiungete il sale e i fiori di zucca e mescolate il tutto affinché si amalgami bene. Chiudete la ciotola con il coperchio o con della pellicola unta con un po' d'olio e lasciate lievitare fino al raddoppio. In una pentola capiente versate l'olio e fatelo ben scaldare. Prendete un cucchiaio, bagnatelo nell'olio bollente e prelevate dalla ciotola un po' d'impasto; fatelo cadere nell'olio formando delle palline, friggendo a fuoco moderato. Quando saranno dorate, scolate su carta assorbente e cospargete di sale solo quando state per servirle, altrimenti diventano mollicce.
 
Fiori di zucca ripieni pastellati
per la pastella:
200 gr di farina 00
3 cubetti di ghiaccio
mezzo bicchiere di acqua gasata fredda
per il ripieno:
10  fiori di zucca integri
10 filetti di acciughe
mezza scamorza asciutta
olio d'arachidi per la frittura

Procedimento:
Preparate la pastella ponendo la farina in una ciotola insieme con i cubetti di ghiaccio. Versate piano piano l'acqua e mescolate fino ad ottenere un composto pastoso. Per verificare se è pronta, immergete un dito nella pastella, se rimarrà bianco allora vuol dire che è pronta. Riponete la ciotola con la pastella in frigo. Pulite con la massima accortezza i fiori di zucca, togliendo il pistillo e i gambi lasciandone circa 3 cm. Tagliate a cubetti o listarelle la scamorza e ponete all'interno del fiore di zucca due pezzettini, insieme a un filetto di acciuga. Chiudete bene il fiore, passatelo nella pastella e tuffatelo nell'olio bollente finchè non sarà ben dorato. Scolate su carta assorbente e servite. Io non ho usato il sale, perché l'acciuga è già salata. Questo varia in base al vostro gusto, se piace più salato o meno.

Commenti

  1. L'apoteosi del gusto e dei fritti!!!! buonissimoooo complimentissimiii!!! Bacioni
    Mirta buon week end!

    RispondiElimina
  2. Grazie sei sempre gentilissima!:-) Buon weekend anche Grazia!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari